lunedì 24.07.2017
caricamento meteo
Sections

Rifiuti urbani

L’indicatore di raccolta di rifiuti urbani è una misura della quantità di rifiuti prodotti per abitante in un territorio. La produzione dei rifiuti rappresenta una delle problematiche ambientali con impatti immediati sulla vita quotidiana. L’indicatore rientra nell’ambito delle strategie individuate dalla Commissione europea volte alla riduzione degli impatti ambientali negativi generati dai rifiuti, dalla produzione fino allo smaltimento, passando per il riciclaggio. La Commissione non ha definito obiettivi specifici, ma ha stabilito gli orientamenti e individuato le misure volte a diminuire la pressioni sull'ambiente derivante dalla produzione e dalla gestione dei rifiuti. Nella normativa europea relativa ai rifiuti (Dir. 2008/98/Ce recepita in Italia con il d.lgs. 205/2010) si sottolinea l’importanza che gli Stati membri si impegnino ad adottare le misure necessarie per ridurre la produzione dei rifiuti e la loro pericolosità.

Definizione

La raccolta di rifiuti urbani è il complesso dei rifiuti indifferenziati e differenziati raccolti nel territorio comunale secondo le tipologie previste dal D.lgs 152/2006.

L’indicatore riportato, espresso in chilogrammi per abitante, è ottenuto rapportando il totale dei rifiuti urbani raccolti alla popolazione media residente dell’anno di riferimento.

L'Emilia-Romagna nel contesto europeo

dataagg

Data di aggiornamento: gennaio 2017

Comparabilità

Comparabilità

I dati “Regional municipal waste collection and treatment” sono raccolti da Eurostat ogni due anni mediante un questionario a livello di NUTS 2 definito REQ-Regional environmental questionnaire Data aggregation, che contiene sezioni relative a:

- Generazione e trattamento dei rifiuti urbani;

- Copertura di raccolta dei rifiuti urbani;

- Produzione di rifiuti da parte di imprese e famiglie.

Eurostat delega la raccolta agli Istituti nazionali di statistica degli stati membri dell'UE, dei paesi candidati all'adesione all'UE e degli Stati membri EFTA, che utilizzano per lo più fonti amministrative, per ora ancora molto lacunose.

L’indagine biennale avviene negli anni pari, ma le informazioni degli anni T-1 e T-2 di calendario sono richieste comunque e utilizzate come fattore di correzione.

Azioni sul documento

< archiviato sotto: , , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it