Bassa intensità di lavoro

Nel monitorare gli obiettivi di politica sociale, nell’ambito della strategia EU2020, all’indicatore di povertà si affianca un indicatore di esclusione dal mercato del lavoro.

S'intende così cogliere anche quella parte di popolazione che, pur in assenza di problemi economici, è da considerarsi a forte rischio di esclusione sociale in chiave prospettica, in quanto vive in una famiglia in cui nessuno lavora o i cui componenti sono occupati in attività lavorative in modo discontinuo e poco intenso.

L'intensità del lavoro è convenzionalmente definita come il rapporto fra il numero totale di mesi lavorati dai componenti della famiglia e il totale di mesi teoricamente disponibili per attività lavorative durante l’anno.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina