martedì 19.09.2017
caricamento meteo
Sections

Economia

Le grandezze macroeconomiche descrivono la struttura di un sistema economico e sono diffusamente utilizzate per misurare lo stato di salute e la capacità di crescita di un’economia. Misure come il Pil sono fondamentali perché consentono di stimare, seppure in modo parziale e indiretto, il livello di benessere di una comunità. Gli indicatori qui presentati, oltre a mostrare le caratteristiche fondamentali di un'economia, consentono di tracciare il quadro generale della struttura produttiva. In particolare, nel caso dell’Emilia-Romagna, si può cogliere la tendenza consolidata della struttura produttiva a configurare un sistema molto incentrato su imprese di piccole dimensioni, più orientate alle attività manifatturiere (nonostante una tardiva ma veloce terziarizzazione). La crisi economica incide pesantemente su tutti gli indicatori dell’ambito Economia. Il ciclo recessivo è iniziato nel 2008 con la crisi finanziaria e ha prodotto una caduta del Pil pro-capite in parità di potere d’acquisto particolarmente marcata nel 2009. Dopo una debole ripresa, dal 2012 l’attività economica ha subito una nuova contrazione a seguito della crisi dei debiti sovrani. Nonostante le difficoltà congiunturali, l’Emilia-Romagna ha mantenuto livelli di Prodotto interno lordo per abitante ampiamente superiori alla media italiana. Le previsioni più recenti (Prometeia) stimano per il 2016 un’accelerazione della ripresa: il prodotto interno lordo regionale dovrebbe segnare un incremento in termini reali dell’1,4%, valore decisamente superiore alla media nazionale (0,9%) che colloca l’Emilia-Romagna ai primi posti tra le regioni italiane per ritmo di crescita. Durante questa fase di profonda recessione anche il valore aggiunto si è contratto, con diversa intensità, in tutti i settori produttivi ad eccezione dell’agricoltura, che ha mantenuto una dinamica positiva. Come misura della consistenza del tessuto produttivo di un territorio, anche gli addetti per abitante e la dimensione d’impresa indicano una situazione di profonda criticità. Aumenta invece costantemente il valore aggiunto per occupato. Infine anche la SAU (superficie agricola utilizzata) fa registrare una contrazione in valore assoluto e contemporaneamente un aumento di SAU media per azienda, a dimostrare come anche nel comparto primario sia in corso una trasformazione caratterizzata dalla progressiva concentrazione dei terreni e degli allevamenti.

Azioni sul documento

Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it