giovedì 22.06.2017
caricamento meteo
Sections

Al voto in venti comuni: statistiche su candidati sindaci e consiglieri

Elezioni amministrative di domenica 11 in Emilia-Romagna

Urne aperte domenica 11 giugno in Emilia-Romagna per eleggere 20 sindaci e 314 consiglieri comunali.
La consultazione interessa oltre 380 mila elettori emiliano-romagnoli.
Si vota in due capoluoghi di provincia: Parma (145.288 mila elettori) e Piacenza (76.611 mila aventi diritto). A questi si aggiungono quattro città con oltre 15 mila abitanti: Budrio (Bo), Comacchio (Fe), Vignola e Riccione (Rn).
Alle urne anche 14 i comuni sotto i 15 mila abitanti: nel ferrarese Terre del Reno, nato dalla fusione tra Mirabello e Sant’Agostino.
In provincia di Forlì-Cesena Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola e Longiano.
Nel piacentino Bettola, Carpaneto Piacentino, Monticelli D’Ongina, Villanova sull’Arda.
In provincia di Ravenna, Riolo Terme, in quella di Reggio Emilia Campegine.
Nel riminese Coriano e Morciano di Romagna.
Castelnuovo Rangone e Novi di Modena nel modenese.

Nei sei comuni con più di quindicimila abitanti


Sono 40 i candidati sindaci in corsa sostenuti da 75 liste: nel dettaglio cinque a Budrio, sette a Comacchio, sei a Vignola, dieci a Parma, sette a Piacenza e cinque a Riccione. Le donne candidate sono 13, pari al 32,5%: 3 su 5 a Riccione, una su sei a Vignola.
L’età media è di 51,7 anni: 53,1 anni per le donne e 51 anni per gli uomini.
Il più giovane è a Parma, 28 anni, mentre il più anziano ha 69 anni e si presenta a Vignola.
Tra le donne a Parma le candidate sindaco più giovane (45 anni) e più anziana (63 anni).
Cinque candidati su 40 sono nati in un comune al di fuori dell’Emilia-Romagna: l’85% è nato nel comune in cui si candida o comunque nella stessa provincia.
Tutti  isei comuni erano andati al ballottaggio nelle scorse elezioni.
A Riccione e Vignola si era votato nel 2014, ma le Giunte sono cadute per le dimissioni dei consiglieri anticipando la tornata di elezione. Gli altri quattro comuni sono a scadenza naturale: qui infatti si era votato nel 2012.
In tre comuni su sei il sindaco uscente si è ricandidato.
A Piacenza Paolo Dosi non si è ricandidato. Nei comuni di Vignola e Riccione i sindaci sfiduciati si sono ricandidati.
Sono in palio 136 poltrone da consigliere comunale, per le quali concorrono, in 75 liste, ben 1.644 candidati, 982 uomini e 662 donne, pari al 40,3%.
I candidati consiglieri sono più giovani dei loro candidati sindaci. L’età media è di 46,8 anni, 48,1 anni per gli uomini e 44,9 anni per le donne. I candidati consiglieri più giovani sono due diciottenni: una ragazza candidata a Comacchio e un ragazzo candidato a Piacenza.
I più anziani hanno 85 e 83 anni e sono rispettivamente una candidata di Piacenza e un candidato di Riccione.
60 candidati consiglieri su 1.644 sono nati all’estero (3,6%), il 23% proviene da un’altra regione italiana, mentre il 73,3% è nato in Emilia-Romagna, di cui 741 (45,1%) proprio nella città nella quale si candidano.

Nei quattordici comuni con meno di quindicimila abitanti


Si sono presentati 43 candidati alla carica di primo cittadino, in media circa tre candidati per comune: le donne sono 11, pari al 25,6%.
Tra gli uscenti i sindaci ricandidati quelli di Longiano, Bettola, Villanova sull’Arda, Riolo Terme e Coriano.
Nel nuovo Comune di Terre del Reno, nato da fusione di Mirabello e Sant’Agostino, si è ricandidata la sindaca uscente di Mirabello.
Sei candidati su 43 (14%) sono nati al di fuori dell’Emilia-Romagna, 34, pari al 79%, provengono invece dalla stessa provincia del comune nel quale si candidano.
L’età media dei candidati sindaci è di 48,8 anni: 47,6 anni per le donne e 49,2 anni per gli uomini.
Fra gli uomini il candidato più anziano ha 74 anni, a Villanova sull’Arda, mentre il più giovane (24) si presenta a Riolo Terme.
Fra le donne ha 29 anni la candidata più giovane a Castrocaro Terme e Terra del Sole, mentre la più anziana ha 63 anni ed è candidata a Carpaneto Piacentino.
Si sfidano per le 178 poltrone di consigliere comunale 541 candidati, di cui 228 donne, pari al 42%.

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/06/2017 — ultima modifica 08/06/2017
< archiviato sotto: , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it