domenica 20.08.2017
caricamento meteo
Sections

Movimento anagrafico 2016. Le acquisizioni di cittadinanza continuano ad aumentare, i nati calano ancora

Dati Istat relativi all'Emilia-Romagna

Le nascite diminuiscono

Il bilancio demografico della popolazione residente in Emilia-Romagna nel 2016 indica un’ulteriore contrazione delle nascite: 34.578 a fronte dei 35.813 nati nel corso del 2015.
La diminuzione interessa sia i nati di cittadinanza italiana, 26.221 contro i 27.001 del 2015, sia i nati stranieri, 8.357 a fronte degli 8.812 del 2015.

La mortalità si stabilizza

Dopo il picco di mortalità del 2015 il numero di decessi nel 2016, 49.377, torna ad essere in linea con l’andamento degli anni precedenti che indica, pur nelle oscillazioni congiunturali, un trend di leggera crescita del numero di decessi da collegarsi principalmente all’aumento del numero di grandi anziani nella popolazione.

Dinamica naturale

Per effetto della sola dinamica naturale nel corso del 2016 la popolazione residente in Emilia-Romagna avrebbe perso quasi 15 mila unità: il saldo naturale si attesta infatti a -14.799 unità.
La perdita si concentra sulla popolazione italiana (-22.382) mentre per la popolazione straniera la dinamica naturale, anche con la natalità in diminuzione, resta positiva e pari a 7.583 unità.

Dinamica migratoria

La dinamica migratoria regolare, rilevata tramite le iscrizioni e cancellazioni anagrafiche, conferma l’Emilia-Romagna come una delle regioni più attrattive, sia per i movimenti dall’estero, sia per quelli con le altre regioni italiane.

Dinamica migratoria nazionale

Il saldo con il resto d’Italia è positivo per quasi 9.000 unità, è leggermente in crescita rispetto al 2015 ed è determinato quasi totalmente da persone di cittadinanza italiana (94,7% del saldo).

Dinamica migratoria con l'Estero

Nello scenario di diminuzione dei movimenti con l’estero rispetto alla media degli anni duemila, nell’ultimo triennio il saldo migratorio è stabile attorno alle 15.000 unità ed è il risultato di dinamiche differenti per cittadini italiani e stranieri.
Il saldo migratorio con l’estero della popolazione straniera è positivo e nel 2016 ha superato le 20 mila unità.
Al contrario, i cittadini italiani che si spostano all’estero continuano ad essere in numero superiore rispetto a quelli che rientrano e il saldo nel 2016 è stato negativo ed ha superato le 5 mila unità (-5.522).
L’analisi dei saldi naturale e migratorio per cittadinanza mostra quindi che il potenziale di crescita è negativo per la popolazione di cittadinanza italiana e positivo per quello di cittadinanza straniera ma, al contrario, nel corso del 2016, tra i residenti in Emilia-Romagna aumentano i cittadini italiani e diminuiscono quelli stranieri.

Le acquisizioni di cittadinanza

Tale dinamica è determinata, per il secondo anno consecutivo, dalle acquisizioni di cittadinanza.
Nel 2016 25.270 stranieri residenti in regione sono diventati italiani annullando la potenziale crescita dello stock di residenti stranieri a fine anno e compensando invece la potenziale diminuzione su quello degli italiani.

La dinamica italiana

A livello nazionale, al contrario dell’Emilia-Romagna, prosegue anche nel 2016 la diminuzione di popolazione osservata nel 2015 determinata da una flessione della popolazione italiana (quasi 97 mila residenti in meno) e dall’aumento dei residenti stranieri (circa 21 mila in più).
La crescita della popolazione stimata da Istat per la regione è inferiore a quanto risultante dalla rilevazione curata dal Servizio Statistica regionale sui dati anagrafici comunali e le differenze dipendono sostanzialmente da un diverso trattamento delle pratiche anagrafiche non ancora definite alla data della rilevazione. Ciononostante le due rilevazioni sono concordi sui trend complessivi e per cittadinanza


 

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/07/2017 — ultima modifica 03/07/2017
< archiviato sotto: , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it