martedì 14.08.2018
caricamento meteo
Sections

Speranza di vita per livello di istruzione: le disuguaglianze nelle regioni italiane

Differenze poco marcate in Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna fa registrare valori tra i più bassi, rispettivamente 2,5 e 1,2 anni.
A livello nazionale la differenza tra alto e basso livello di istruzione è 3,1 anni per gli uomini e 1,5 per le donne.  

Anche per la popolazione anziana (65 anni) l’Emilia-Romagna si posiziona su livelli tra i più bassi: 1,1 e 0,5 anni.

 

Metodologia


L’integrazione tra i dati elementari di mortalità osservata in Italia nel 2012-2014 con i dati del Censimento della popolazione 2011, avvenuta anche grazie ad un protocollo di ricerca Istat-INMP, ha consentito di calcolare i differenziali nella speranza di vita declinati per livello di istruzione.
Istat ha reso disponibili le stime per regione aggiungendo un tassello all’analisi delle disuguaglianze sociali.
Il risultato è stato ottenuto con uno studio che ha seguito per tre anni le persone residenti e censite nel 2011; nella coorte censuaria si è rilevato lo stato in vita, con il relativo calcolo dei decessi distinti per livello di istruzione. Analogamente, i denominatori dei tassi si sono ricavati come “anni persona” per età e livello di istruzione, al netto dei trasferimenti all’estero.
Tramite la modellizzazione dei tassi, si sono calcolate le probabilità di morte e quindi le tavole di sopravvivenza per regione, genere, età e livello di istruzione. Tale livello è classificato in alto, medio e basso in considerazione del titolo conseguito e della coorte di nascita .
I risultati testimoniano la presenza di chiari segnali di gradiente di speranza di vita, che diminuisce nel passaggio dal livello alto a quello intermedio, e ancor più dal medio al basso con differenziali più accentuati tra i maschi (grafico 1).
A fronte di tale evidenza comune a tutto il territorio italiano, si riscontrano significative differenze regionali tanto nei livelli quanto nel differenziale di sopravvivenza tra i livelli di istruzione.

Nell’analisi del differenziale di sopravvivenza tra i livelli di istruzione per le regioni, va considerato che differenze di pari entità posso essere determinate da situazioni con significati diversi. Ad esempio, la differenza che si riscontra nella popolazione maschile residente in Campania è simile a quella dell’Emilia-Romagna, ma mentre la Campania è la regione con i livelli di sopravvivenza più bassi per tutti i livelli di istruzione, il profilo dell’Emilia-Romagna è simile a quello di Marche ed Umbria, dove la speranza di vita degli uomini meno istruiti (80,0) è tra le più alte.

Azioni sul documento
ultima modifica 30/05/2018
< archiviato sotto: , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it