Mercato del lavoro nel secondo trimestre 2020: in Emilia-Romagna 68 mila occupati in meno rispetto allo stesso periodo 2019

Gli effetti del lockdown dovuto al Covid-19 soprattutto sul lavoro dipendente. I dati Istat, INPS e SILRER.

Nel secondo trimestre del 2020, il mercato del lavoro in Emilia-Romagna, rispetto allo stesso periodo del 2019, ha particolarmente risentito degli effetti della quarantena. Gli occupati in Emilia-Romagna sono diminuiti di -68.000 unità ed i disoccupati di -8.000. In conseguenza di questa dinamica, nel secondo trimestre del 2020 risultano occupate 1.988.000 persone mentre quelle in cerca di occupazione sono 96.000. Il tasso di disoccupazione si attesta al 4,6% ed il tasso di occupazione al 68,7%.

Il ricorso agli ammortizzatori sociali è caratterizzato dal forte aumento di tutte e tre le tipologie di intervento.

Le comunicazioni di assunzione mostrano una contrazione di -139.019 unità, in termini assoluti il numero complessivo di comunicazioni è 168.169.

Report - Il mercato del lavoro in Emilia-Romagna nel secondo trimestre del 2020 (pdf, 302 KB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina