Newsletter - Aprile 2021

La newsletter è curata dall'Ufficio di Statistica della Regione Emilia-Romagna.

Per newsletter aprile 2021

Una funzionalità del Factbook Emilia-Romagna


Notizie dalla Regione

Aggiornato il Factbook dell'Emilia-Romagna

È stato aggiornato il Factbook dell'Emilia-Romagna con gli ultimi dati disponibili di fonte Eurostat. Lo strumento permette di contestualizzare l'Emilia-Romagna attraverso il confronto con le altre regioni europee su 43 indicatori, suddivisi in 6 ambiti tematici: Popolazione, Economia, Lavoro, Ricerca e innovazione, Benessere e qualità della vita, Ambiente, territorio e infrastrutture. Le visualizzazioni permettono, per ogni indicatore, di effettuare analisi tra regioni analoghe all'Emilia-Romagna per struttura economica e socio-demografica, di ottenere una mappa tematica per tutte le regioni europee, di seguire i dati in serie storica dal 2001.


L'export dell'Emilia-Romagna nell'anno della pandemia

Nel 2020 l'Emilia-Romagna si conferma la seconda regione italiana per quota dell'export nazionale (14,1%), nonostante la flessione dell'8,2% rispetto al 2019, comunque più lieve di quella registrata sull'intero territorio italiano (-9,7%). In particolare sono tre i settori strategici dell'export regionale che hanno contribuito alla contrazione degli scambi commerciali verso l'estero: macchinari e apparecchiature meccaniche, tessile e moda, metallurgia e prodotti in metallo. Tra le principali destinazioni delle esportazioni emiliano-romagnole, cali rilevanti si sono avuti verso la Francia, la Spagna, il Regno Unito, il Medio Oriente, l'India, gli Stati Uniti. Ha contenuto la contrazione la Germania, mentre le vendite verso Cina e Giappone sono aumentate. A livello territoriale, le province emiliano-romagnole che hanno maggiormente risentito delle dinamiche negative dei mercati globali sono Ferrara, Rimini, Ravenna e Reggio nell'Emilia.



Notizie da Istat

Rapporto sulla competitività dei settori produttivi

Il volume propone come tema centrale le conseguenze per l'economia italiana, e in particolare per il sistema produttivo del nostro Paese, della pandemia da Covid-19. L'appendice statistica valorizza le numerose informazioni sui settori economici. Per ciascun comparto viene offerta una base dati di oltre 70 indicatori, ove possibile in serie storica e con dettagli settoriali, territoriali, dimensionali e per varie tipologie d'impresa.


Censimento permanente imprese 2019: i report territoriali

L'Istat rilascia 21 report territoriali sulla struttura e sulla competitività delle imprese a livello regionale e provinciale analizzando i cambiamenti del sistema produttivo e alcuni fenomeni emergenti di grande rilevanza per la crescita economica dei territori. L'attività di rilevazione ha coinvolto le imprese con 3 o più addetti. In Emilia-Romagna, nel 2018, tra le aziende osservate il 77% è costituito da microimprese (3-9 addetti), il 69% opera nel settore dei servizi, il 73% è a controllo individuale o familiare. La quota di imprese emiliano-romagnole impegnate in progetti di innovazione nel triennio 2016-2018 è pari al 41%. Tra gli altri temi trattati vi sono gli aspetti legati alla competitività sul mercato, alle relazioni di collaborazione con altre imprese, alle forme di finanziamento, all'internazionalizzazione, alla sostenibilità ambientale, responsabilità sociale e sicurezza.


Mascherine e DPI entrano nel paniere Istat 2021

Il paniere Istat è quell'insieme di beni e servizi rappresentativi di tutti i beni e servizi acquistabili dalle famiglie, i cui prezzi vengono monitorati ogni mese per calcolare l'inflazione. Il paniere viene aggiornato ogni anno, per rispecchiare gli effettivi consumi delle famiglie che vivono in Italia. Tra le nuove entrate del 2021 non potevano mancare le mascherine, sia le chirurgiche sia le FFP2, e i gel igienizzanti, oggetti per cui la spesa è salita in modo esponenziale a causa della pandemia. I prodotti entrati e quelli usciti segnano tappe importanti dell'evoluzione delle abitudini di spesa delle famiglie. Sul sito Istat è rintracciabile la storia del paniere dal 1928 al 2021.



Notizie dal territorio

Il mercato del lavoro nell'area metropolitana di Bologna

Nel 2020, la città metropolitana di Bologna conserva il primato del tasso di occupazione fra le grandi province italiane con il 71,5%, un valore significativamente elevato, anche se in calo di 1,4 punti percentuali rispetto al 2019. Gli occupati sono in totale 471.866 (-5.129). Il tasso di occupazione femminile è pari al 66% contro il 49% di quello nazionale. Anche il tasso di disoccupazione della città metropolitana, stabile al 4,4%, è ampiamente inferiore a quello nazionale (9,2%). Il 2020 vede un forte incremento degli inattivi (coloro cioè che non fanno parte delle forze lavoro e non sono né occupati né disoccupati, nel senso che non hanno un lavoro e non lo cercano), aumentati del 6,7%. Questi i principali risultati emersi dall'analisi del mercato del lavoro nell'area metropolitana bolognese (su dati Istat, rilevazione continua sulle forze di lavoro). Disponibile anche un report di approfondimento dedicato al confronto tra città metropolitane. Analisi curate dall'Ufficio di Statistica del Comune di Bologna. 



Abbiamo aggiornato

Il Factbook dell'Emilia-Romagna.



I prossimi appuntamenti

Evento "Women: statistically Significant" - In streaming, 12 maggio

L'evento, organizzato da Isi e Sis, fa parte delle celebrazioni dell'International Year of Women in Statistcs & Data Science e sarà l'occasione per esplorare il mondo della statistica in una prospettiva di genere. 


Situazione e prospettive delle imprese a livello regionale - In streaming, 12 maggio

L'evento, organizzato da Istat, si soffermerà sulle analisi dei principali risultati del Censimento permanente delle imprese e delle Indagini speciali Covid-19. I lavori si articoleranno in una sessione plenaria di scenario e 8 sessioni parallele dedicate ai focus regionali e al confronto con rappresentanti del mondo delle imprese, esponenti del Sistan e del mondo accademico


I mercoledì dell'Archivio cartografico - In streaming, 5, 12, 19, 26 maggio

L'iniziativa è della Regione Emilia-Romagna, in particolare dell'Archivio Cartografico regionale (Servizio Statistica e Sistemi Informativi Geografici) in collaborazione con il Servizio Geologico Sismico e dei Suoli e il Servizio Difesa del suolo, della costa e bonifica; con la partecipazione del Servizio Patrimonio Culturale e del Servizio aree protette, foreste e sviluppo della montagna. 

 


Agenda completa




Informativa per il trattamento dei dati personali per il servizio "Newsletter del Portale di Statistica - Regione Emilia-Romagna"

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/30 22:55:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-30T22:50:15+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina