Newsletter - Dicembre 2022

La newsletter è curata dall'Ufficio di Statistica della Regione Emilia-Romagna. L'Ufficio augura ai lettori un felice 2023.

Immagine di corredo

Foto di ArsAdAstra (da Pixabay)


Notizie dalla Regione

La potenziale fragilità demografica, sociale ed economica nei comuni dell'Emilia-Romagna

Lo studio della potenziale fragilità a livello comunale deriva dalla sintesi di indicatori collegati a condizioni che concorrono potenzialmente a indebolire la coesione sociale e il benessere delle persone. Andamento e invecchiamento della popolazione definiscono l'ambito di potenziale fragilità demografica, reti e relazioni la componente sociale, reddito e abitazione quella economica. L'indice complessivo di potenziale fragilità aumenta all'aumentare della distanza dalla fascia centrale della Via Emilia, e, in particolare, assume i valori più elevati nelle aree appenniniche e nel basso ferrarese. I grandi centri urbani non sono necessariamente quelli con la condizione migliore. Nel rapporto completo, curato dall'Ufficio di Statistica, vi sono approfondimenti sulle fonti dati e sulle metodologie adottate, nonché tutte le mappe comunali. Lo studio della Regione è fortemente integrato con l'analoga analisi svolta nello stesso periodo dalla Città Metropolitana di Bologna sui comuni del territorio di riferimento. Anche il Comune di Bologna ha pubblicato lo studio della fragilità nelle diverse aree comunali.


I cittadini non comunitari in Emilia-Romagna nel 2021-2022

Dopo il minimo storico registrato nel 2020, provocato dalle limitazioni alla mobilità per il contenimento della pandemia, nel 2021 tornano a crescere i nuovi permessi di soggiorno rilasciati a cittadini non comunitari (25.575, con un aumento del 171% rispetto al 2020). I flussi in ingresso sono tornati ai livelli pre-Covid, anche se una parte dei nuovi permessi per motivi lavorativi sono connessi alle recenti misure finalizzate all'emersione dei rapporti di lavoro non regolari nei settori dell'agricoltura, dell'assistenza alla persona e del lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare. Parallelamente, lo scoppio del conflitto in Ucraina ha spinto molte persone a lasciare la propria patria e la comunità ucraina in Italia ha consolidato la propria tradizionale presenza nel nostro Paese. Nel corso del 2021 i cittadini non comunitari con regolare permesso di soggiorno presenti sul territorio emiliano-romagnolo sono aumentati del 5,0%, passando dai 383.356 al primo gennaio 2021 ai 402.374 al primo gennaio 2022.


Il turismo in Emilia-Romagna nel 2021

Il 2021 ha visto il recupero di circa la metà del movimento turistico perduto dall'Emilia-Romagna nell'anno dello scoppio della pandemia. I pernottamenti del 2021 sono tornati sopra i 30 milioni (+38,6% sul 2020), ma ancora inferiori del 23,6% rispetto al 2019. Questo rilancio dei flussi turistici ha riguardato soprattutto gli stranieri, anche se rispetto al periodo prepandemia il flusso dall'estero è ancora dimezzato. Nel corso del 2021 è tornata a ridursi la durata media del soggiorno: 3,48 notti nel 2019, 3,92 nel 2020, 3,86 nel 2021. La riduzione del movimento turistico in rapporto al periodo pre-Covid è stata più contenuta nelle località di riviera, in quelle appenniniche e in quelle collinari. Gli ambiti territoriali più colpiti dall'onda della crisi pandemica rimangono quelli delle località termali e dei grandi comuni. Il prolungarsi dell'emergenza sanitaria anche nel 2021 ha fatto in modo che la gran parte del flusso turistico sia rimasta concentrata nei mesi estivi. Numerose altre analisi arricchiscono il Rapporto annuale sul turismo.


Essere adolescenti in Emilia-Romagna nel 2022

Per il terzo anno sono stati consultati gli adolescenti emiliano-romagnoli per conoscerne pensieri, emozioni, esigenze, per capire i loro bisogni e le problematiche esistenti. Il ritratto che ne emerge è incentrato sulla voglia di rimettere al centro il contatto umano, definito come essenziale dopo due anni di pandemia, sulla fiducia che si percepisce in ambito familiare, sulla richiesta di una scuola più inclusiva e di qualità. A questi elementi si aggiunge il sentimento di incertezza sul futuro, per le prospettive lavorative e per un ambiente scolastico percepito ancora come troppo stressante. All'indagine hanno partecipato oltre 15 mila ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni in tutto il territorio regionale, studenti delle scuole secondarie di 1° e 2° grado. Il progetto è frutto della collaborazione tra il Settore politiche sociali, di inclusione e pari opportunità della Regione Emilia-Romagna (Area Infanzia e adolescenza, pari opportunità, Terzo settore), l'Osservatorio Adolescenti del Comune di Ferrara e l'Ufficio scolastico regionale.



Notizie da Istat

Annuario statistico italiano 2022

Come ogni anno, dal lontano 1878, l'Annuario statistico italiano offre un ricco ritratto della situazione del nostro Paese, secondo chiavi di lettura tematica diverse: 24 capitoli dedicati a popolazione, società, istituzioni, economia, territorio, ambiente, risorse, cultura, ricerca, per riflettere su com'è oggi l'Italia e su com'era ieri. Il volume è costantemente rinnovato nei contenuti. Questa edizione è per esempio arricchita da una descrizione della fase di profonda trasformazione dell'assetto funzionale e organizzativo delle istituzioni pubbliche, attraverso i dati preliminari del censimento. Tra le novità si aggiungono una sezione sulle Aree interne del Paese e una valutazione dell'impatto del Covid sui ricoveri e sulla mortalità.


Conti economici territoriali, anni 2019-2021

Nel 2021 si assiste a una crescita di Pil e consumi più sostenuta al Nord-ovest, mentre l'occupazione aumenta di più nel Mezzogiorno. In particolare per l'Emilia-Romagna la crescita del Pil in volume è, rispetto al 2020, del 7,5%; tale valore è superiore sia alla media italiana (6,7%) che a quella del Nord-est (7,1%). Il Pil per abitante in Emilia-Romagna ammonta a quasi 37 mila euro; a livello regionale solo Provincia Autonoma di Bolzano, Lombardia, Provincia Autonoma di Trento e Valle d'Aosta presentano valori più elevati. All'espansione dell'attività produttiva si è accompagnata, nel 2021, una crescita in volume dei consumi finali delle famiglie, del 5,3% a livello nazionale e del 5,0% in Emilia-Romagna. Nel 2020, ultimo anno per cui sono disponibili le informazioni, l'economia non osservata (somma della componente sommersa e di quella illegale) ha rappresentato in Italia l'11,6% del valore aggiunto totale; in Emilia-Romagna il peso dell'economia non osservata è più contenuto e pari al 10,1%.


Demografia in cifre: il nuovo sistema informativo

Un innovato layout e la modalità di navigazione per aree tematiche caratterizzano la nuova edizione di Demografia in cifre, il sito Istat dedicato alla consultazione dei dati demografici. È possibile trovare tutti i dati ufficiali più recenti sulla popolazione nei comuni italiani, derivanti dalle indagini effettuate presso gli Uffici di Anagrafe e Stato civile dei Comuni e dal Censimento della Popolazione. Ma anche informazioni sui principali fenomeni demografici, come i tassi di natalità e mortalità, le previsioni della popolazione residente, l'indice di vecchiaia, l'età media e altri indicatori. È possibile effettuare interrogazioni personalizzate (per anno, territorio, cittadinanza, ecc.) al fine di meglio calibrare le tabelle di interesse e scaricare i dati in formato rielaborabile.



Notizie dal territorio

Movimento della popolazione nella città metropolitana di Bologna, anno 2021

L'aggiornamento al 2021 dei dati Istat sul bilancio demografico con le risultanze del Censimento permanente mostra come la popolazione residente nella città metropolitana di Bologna diminuisca dello 0,5%, in linea con la diminuzione rilevata a livello nazionale (-0,3%). Nel 2021 sono nati 6.958 bambini, due in più rispetto all'anno precedente. I morti sono invece 12.857, 409 meno dell'anno precedente. Il saldo naturale continua a essere pertanto negativo. Riprendono i movimenti migratori, sia in entrata che in uscita, per un saldo migratorio positivo nel corso del 2021. A livello comunale, Castel d'Aiano, Monghidoro e San Giorgio di Piano sono i comuni che hanno in percentuale aumentato di più i loro residenti rispetto al 2020. Le analisi sono curate dal Servizio Studi e Statistica per la Programmazione Strategica della Città metropolitana di Bologna.



Abbiamo aggiornato

Dati provvisori mensili sulla domanda turistica fino a ottobre 2022.

Report sull'andamento dei prezzi al consumo fino a novembre 2022.



I prossimi appuntamenti

Agri-tour Istat - Da gennaio

Prenderà il via a gennaio Agri-tour, il viaggio di Istat che, attraverso i dati del 7° Censimento generale dell'Agricoltura, celebra l'agricoltura italiana accompagnandoci nei territori per raccontarne i saperi e valorizzarne le eccellenze locali. Al centro di ogni evento approfondimenti tematici, racconti di best practice locali e confronti tra esperti del settore.


Agenda completa




Informativa per il trattamento dei dati personali per il servizio "Newsletter del Portale di Statistica - Regione Emilia-Romagna"

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-12-30T17:52:03+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina