Popolazione residente straniera

La Regione Emilia-Romagna rileva la popolazione residente e all’ammontare dei cittadini stranieri.

Dal 2005 la Regione Emilia-Romagna affianca alla rilevazione della popolazione residente, tre indagini relative all’ammontare dei cittadini stranieri.

Le rilevazioni vengono effettuate in collaborazione con gli uffici di statistica delle Province che raccolgono, presso i Comuni del proprio territorio, i dati di fonte anagrafica.

La raccolta dei dati avviene mediante modelli che rilevano: la popolazione residente straniera per sesso e singolo anno di età (in anni compiuti); la popolazione residente straniera per sesso e cittadinanza; la popolazione residente straniera nei comuni capoluogo per sesso, cittadinanza ed età (in anni compiuti). La data di riferimento delle informazioni è il 31 dicembre di ogni anno (che ai fini statistici coincide con il 1° gennaio dell’anno successivo).

La codifica degli stati esteri corrisponde a quella adottata dall'ISTAT.

Nelle analisi della statistica self-service sarà possibile selezionare come variabile di classificazione, due modalità di zona di cittadinanza:

  • zona di cittadinanza attualizzata;
  • zona di cittadinanza storicizzata.

Nel primo caso la zona di cittadinanza sarà quella relativa all’aggregazione dei Paesi europei nell’anno corrente.

Nel caso della zona di cittadinanza storicizzata, si farà riferimento, invece, alle diverse aggregazioni di Paesi appartenenti all’Unione Europea nei contestuali anni di rilevazione:

  • dal 2005 al 2006: UE 25
  • dal 2007 al 2013: UE 27
  • dal 2014 al2020: UE 28
  • dal 2021: UE 27 post brexit UK.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina