Formazione continua e permanente

Per "lifelong learning" si intende l’insieme dei processi organizzati di apprendimento (corsi, conferenze, seminari) finalizzati ad acquisire o a migliorare il livello di capacità, competenze e conoscenza, seguiti al di fuori del sistema di istruzione tradizionale per motivi professionali o personali. Si tratta quindi di un apprendimento “lungo tutto il corso della vita” che la Commissione Europea suggerisce come fondamento della competitività dell’Unione Europea.

La formazione continua e permanente soprattutto nelle età adulte è infatti fondamentale per acquisire nuove competenze necessarie per affrontare le sfide e i cambiamenti dell’economia, favorire l’inclusione sociale, facilitare l’ingresso nel mercato del lavoro di giovani e disoccupati, permettere la crescita delle imprese grazie al continuo aggiornamento delle competenze dei lavoratori.

Definizione

L’indicatore stima il numero delle persone con età compresa tra i 25 e i 64 anni che ha partecipato ad attività di formazione e aggiornamento nelle quattro settimane precedenti l'indagine,  in percentuale sulla popolazione totale con età tra i 25 e i 64 anni.
Numeratore e denominatore provengono entrambi dall’Indagine delle forze di lavoro.

La formazione permanente è calcolato sulla base della variabile dell'indagine 'partecipazione all'istruzione e alla formazione nelle ultime quattro settimane’.
A partire dal 2004, questa variabile è derivata da due variabili: 'la partecipazione all'istruzione regolare' e 'la partecipazione ad altre attività di istruzione'. Le attività di auto apprendimento non sono più considerate.

L’Emilia-Romagna nel contesto europeo

Data di aggiornamento: agosto 2021

Comparabilità

L’indagine europea sulle forze lavoro (LFS – Labour Force Survey) è una vasta indagine campionaria trimestrale condotta sulle famiglie europee per cogliere la situazione e le tendenze del mercato del lavoro. EU-LFS è progettata per fornire informazioni trimestrali accurate a livello nazionale, così come informazioni annuali a livello regionale NUTS 2.

La popolazione target LFS sono i residenti in famiglia di età superiore ai 15 anni.

L'indagine EU-LFS segue le definizioni e le raccomandazioni dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO). Si caratterizza per un alta qualità complessiva, in quanto le indagini nazionali LSF sono fonti affidabili con standard metodologicamente elevati.

Eurostat ha implementato linee guida base per la costruzione e la dimensione dei campioni dei vari stati membri e, al fine di ottenere un’elevata comparabilità, gli stati membri devono aderire a principi comuni nella formulazione dei questionari.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi?

Piè di pagina